Centro di Studi Italo-Francesi
Università degli Studi Roma Tre


Bollettino Studi sartriani

Gruppo ricerca Sartre

Direttore Scientifico: Vincent de Coorebyter
Direttore responsabile: Gabriella Farina

Comitato scientifico
: Santo A. Arcoleo, Luca Basso, Gabriella Farina, Raoul Kirchmayr, Valeria Pompejano, Nestore Pirillo, Rocco Ronchi, Gianfranco Rubino, Michel Sicard, Paolo Tamassia, Francesco Saverio Trincia

 

Anno XI, 2017
Sartre e il problema della soggettività
Intorno alla Conferenza di Roma del 1961

 


Questo numero del “Bollettino” propone al lettore un insieme di riflessioni sulla Conferenza che Sartre tenne nel 1961 presso l’Istituto Gramsci di Roma sulla questione della soggettività politica.
Il problema è quello della soggettività nel quadro della filosofia marxista: un problema che, come era prevedibile, ha dato avvio ad un ampio dibattito tra Sartre e gli intellettuali comunisti italiani.
La discussione si è animata proprio intorno al tema della soggettività, colta al di là della contrapposizione  umanismo-antiumanismo, focalizzandosi invece, in prima battuta, sulla domanda fondamentale: “cosa è in fondo e nel suo fondamento la soggettività?
Il fondamento è un “sentirsi” non ancora articolato sulla relazione soggetto-oggetto; è una coscienza-campo che agisce incessantemente ma che non si sa; è una “mostruosa spontaneità”, praxis pura, una forza alla quale siamo consegnati da sempre prima di essere soggetti; è in ultima analisi esperienza pura.

Valorizzando l’aspetto pratico, immediato e irriflesso della soggettività, questo dialogo tra Sartre e Marx è ancora oggi di grande attualità e rappresenta uno stimolante campo di ricerca che il “Bollettino” sartriano promuove con grande efficacia.

.

Indice

 

Gabriella Farina
Introduzione

 

Luciana Castellina
Sartre e l’Italia
 
Michel Kail
Sartre: il materialismo è antinaturalistico
 
Florence Caeymaex
Il singolare, l’universale, la ripetizione.
La soggettività tra la Conferenza di Roma e il Santo Genet
 
Rocco Ronchi
Au fond.
La questione del soggetto nella Conferenza di Roma del 1961

 

Chiara Collamati
Il farsi-oggetto della soggettività,
o sul (dis)farsi della coscienza

 

Adriana Neacsu
Sartre e il soggetto della storia
nella Critica della ragione dialettica

 

Tibor Szabó
Soggettività-possibilità-morale.
La discussione del 1961 tra Sartre e Cesare Luporini
 
Raoul Kirchmayr
Praxis, bisogno, irreversibilità.
Il dialogo su marxismo e soggettività tra Enzo Paci e Sartre

 

Luca Basso
Al di là della contrapposizione umanismo-antiumanismo.

Soggettività e marxismo tra Sartre e Althusser

Proposte Editoriali

Modalità d'Acquisto

Come Leggere i File

Catalogo

Contatti

 

pp. 184

volume rilegato € 24,00

ACQUISTA

vai al primo numero

vai al secondo numero

 

vai al terzo numero

 

vai al quarto numero

 

vai al quinto numero

 

vai al sesto numero

 

vai al settimo numero

vai all'ottavo numero

 

vai al nono numero

 

vai al decimo numero

file PDF € 12,00

ACQUISTA

: