Beatrice Pisa

 

 

LA GUERRA DI TUTTI E DI TUTTE

 

LA SOCIETĄ CIVILE ITALIANA FRA IL 1914 E IL 1919


 


I saggi raccolti in questo volume offrono un panorama ampio e nello stesso tempo ricco di puntualizzazioni della società italiana di fronte allo sconvolgimento bellico. Affrontano temi e nodi storici sui quali la storiografia ha poco lavorato, e nel loro insieme ricostruiscono in modo originale la vivace e complessa azione dei soggetti che negli anni del conflitto hanno dato vita a quello che ormai si definisce ‘il fronte interno’.
Lo scopo della raccolta è far interagire realtà e fenomeni diversi, a volte non facilmente relazionabili: le esperienze dell’associazionismo ‘misto’ dell’epoca, sia quello precedente al conflitto sia quello nato in tutta la penisola in occasione del conflitto, con quel mondo femminile che ha costituito la spina dorsale del sistema assistenzialistico di guerra; la vasta area del volontarismo di base con il nuovo dinamismo statuale.
Al centro delle ricerche sono così l’ampia e articolata azione sociale e politica delle donne borghesi e aristocratiche, delle interventiste, delle cattoliche, fino alle pacifiste e alle operaie; le vicende dei giovani esploratori laici, delle varie associazioni nazionaliste, irredentiste, ginniche, pacifiste ed emancipazioniste, nonché della miriade di comitati e gruppi nati in occasione del conflitto. Di questa rete così fitta si sono indagate le evoluzioni e le involuzioni nel corso degli anni di guerra, i momenti di confronto o di conflitto fra vecchio e nuovo associazionismo, le velleità di autonomia di fronte al progressivo espandersi dell’intervento governativo.  Rapporti rivelatori di una realtà in veloce cambiamento, evoluzioni a volte sorprendenti, come quelle del pacifismo ‘giuridico’ che presto passa a posizioni interventiste non prive di venature nazionaliste fino ad approdare a un europeismo ante litteram di grande interesse storiografico, fino a questo momento trascurato. 

Infine un confronto sull’esperienza femminile nelle due guerre mondiali, che apre a riflessioni di più lungo periodo sui vissuti e sulle culture delle italiane nel primo cinquantennio del Novecento, e sui percorsi culturali, sociali e politici della società tutta.

 

 

Proposte Editoriali

Modalità d'Acquisto

Come Leggere i File

Catalogo

Contatti

Indice

 

Introduzione

 

Una azienda di Stato a domicilio:
la confezione di indumenti militari durante la Grande Guerra

 

La guerra del giglio:
Corpo Nazionale Giovani Esploratori e primo conflitto mondiale

 

La mobilitazione civile e politica delle italiane
nella Grande Guerra

 

Pacifismo ed europeismo alla prova della guerra:
la vicenda di Teodoro Moneta e Rosalia Gwis Adami

 

Italiane in tempo di guerra

 

Mutamenti dell’identità femminile in Italia
nel corso della Grande Guerra

 

Le associazioni in guerra fra vecchie e nuove culture

 

Donne cattoliche in guerra (1914-1918)

 

La propaganda e l’assistenza sul fronte interno

 

Essere in guerra:
l'esperienza delle italiane nei due conflitti mondiali

 

Bibliografia sintetica

 

Indice dei nomi

 

 

pp. 280


volume rilegato € 28,00

(ISBN 978-88-96244-64-7)

ACQUISTA

file PDF € 15,00
(ISBN 978-88-96244-65-4)

ACQUISTA

: